CORSI E SEMINARI 2019
ONLINE TUTTI I PROGRAMMI
CORSI E SEMINARI 2019
ONLINE TUTTI I PROGRAMMI

17 ottobre 2012 - 6 marzo 2013

Insegnanti Michela Embrìaco e Tania Faes

Il corso affronta il tema del maschile e femminile come suggestione per un percorso artistico ma anche per entrare in contatto con parti di noi che sentono il bisogno di essere rappresentate.


La finalità è imparare alcuni fondamenti del linguaggio teatrale, migliorare il rapporto con la parte più libera e creativa di ciascuno di noi, per acquisire una maggior consapevolezza di sé.

 

Il Maschile e femminile sono intesi come archetipi, come forze che agiscono in ognuno di noi. Ognuno, indipendentemente dall’essere uomo o donna, ha in se l’archetipo del maschile e del femminile. Animus e Anima secondo Jung rappresentano rispettivamente l'immagine maschile presente nella donna e l'immagine femminile presente nell'uomo.

 

Questa esplorazione avverrà attraverso l’integrazione di strumenti creativi che vengono dal teatro (l'improvvisazione vocale-corporea, la costruzione e l’interpretazione di personaggi, la narrazione), e dall’arte visiva (la pittura e l’argilla).

 

In questa prospettiva affronteremo alcuni miti in particolare tratti da “ Le dee dentro la donna” e “Gli dei dentro l’uomo” di Jean Bolen. Secondo Bolen “ i miti greci come tutte le favole e i miti diversi che si narrano ancora oggi, dopo migliaia di anni, restano attuali e significativi sul piano personale perché contengono un anello di verità che accomuna l’esperienza umana di tutti”. Sono stimoli che ci aiutano a comprendere tratti della nostra personalità.

 

Affronteremo lo studio di un testo teatrale proposto, che sarà spunto per la costruzione della performance finale da realizzarsi di fronte al pubblico.

La scelta del luogo dove si svolgerà la performance avverrà in corso d’opera e potrà essere in teatro, all’aperto, o in spazi alternativi.

 

Argomenti:

  • Training fisico e vocale pre-espressivo attraverso tecniche relative alla pedagogia teatrale del '900 e alla Teatroterapia: la consapevolezza del corpo e il rilassamento; la relazione; l'impulso; l'azione; l'energia; la presenza scenica; il sentimento; l’Improvvisazione; la spontaneità; l’armonia; il «qui ed ora»; la respirazione diaframmatica, l’armonizzazione respirazione-voce, esercizi di controllo intonativo, esercizi di controllo ritmico, esercizi di controllo di volume ed espressività della voce; esercizi per rendere attivi i diversi risuonatori del corpo; raccontare una storia con i suoni; parole che nascono dal corpo; il gesto e la voce: come nasce un personaggio; la voce e le emozioni.
  • La maschera e il personaggio: identità e personaggio; espressione e maschera neutra.
  • Tecniche creative (acquarello, argilla, scrittura creativa).
  • Messa in scena: analisi del testo e il sottotesto; costruzione e interazione dei personaggi;
  • Diario emotivo.
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta