Calligrafia di un corpo

Seminario di Teatroterapia cura di Martina Duchi

 
 

Domenica 5 novembre 2023

9:30 - 18:30 Sala prove Teatro Cuminetti, Trento

Presentazione

“Non ci deve essere un'Arte staccata dalla vita: cose belle da guardare e cose brutte da usare” . [B.Munari]

Il seminario ha l'obiettivo di stimolare il potenziale narrativo di ciascuno di noi attraverso l'incontro con linguaggi espressivi come la Calligrafia, il Movimento Danzato, Voce e Respiro.

Siamo generalmente portati a immaginare molte nostre facoltà, tra cui pensare, respirare, produrre suoni e segni grafici o gesti danzabili, come fossero settori isolati e circoscritti.
La Teatroterapia e le Artiterapie in genere, considerano tutto questo come atto unico: un solo flusso creativo, le cui componenti comunicano attraverso scambi di informazioni estetiche. Quando un corpo entra in scena, inizia la narrazione visibile del flusso che lo attraversa e il transito di tutti i linguaggi che lo compongono. E' un fenomeno molto simile ai passaggi di stato ma segue andamenti assai reversibili e molto più liberi che nella materia. Ad esempio, partendo dal segno grafico, il ritmo respiratorio può a sua volta evocare un gesto, piuttosto che un suono o un pensiero o anche tutti e tre contemporaneamente, cui si accompagna un cambiamento del ritmo respiratorio, sintetizzabile in un nuovo segno grafico, diverso da quello di partenza.

Percorso

MATTINA

Risveglio corporeo (Danza Contemporanea) – Training respiratorio, vocale, corporeo (elementi di Pranayama – Teatro Grotowskiano) elementi di scrittura Ebraica Antica – Arteterapia (Calligrafia a mano libera e con pennello) – I passaggi di stato e il corpo narratore.

POMERIGGIO
Sperimentazioni narrative individuali e di gruppo – Performance finale.

Martina Duchi

E' Formatore-Operatore in Teatroterapia-Operatore Teatrale nel Sociale-Attrice. Di origine Umbria, vive in provincia di Ravenna. La sua formazione teatrale va dal Teatro comico d’Improvvisazione alla Commedia dell’Arte, dal Teatro di Strada a quello Sperimentale di matrice NewYorkese e Grotowskiana, passando per la Danza Contemporanea, Butoh e Contact Improvisation, fino ad approdare alle Danze Classiche Indiane. Con Abani Biswas (allievo di Grotowski e regista della compagnia internazionale Milon Mela), in Bengala ha approfondito lo studio del Kalaripayattu, della musica e di alcune Danze Classiche Indiane. In ambito accademico, sta approfondendo lo studio della Parola e dell’Ebraico antico.

ISCRIVITI AL SEMINARIO

Seminario a numero chiuso, massimo 10 partecipanti. Iscrizioni aperte fino a esaurimento posti.

Quando

Domenica 5 novembre 2023
Dalle 9:30 alle 18:30

Costi

Intero:     70€ + 5€ iscr. attività 2023
Studenti: 60€ + 5€ iscri. attività 2023

Dove

Sala prove Teatro Cuminetti
via Santa Croce 67, Trento (Centro S.Chiara)


Richiedi informazioni sul corso