Alice, una bambina vivace e curiosa, si trova su un prato in una bella giornata di primavera, insieme a sua sorella Edith. Alice vorrebbe giocare a re e regine, ma la sorella maggiore è troppo occupata al telefonino con il suo fidanzato. Rimasta sola e triste Alice incontra Cordiglio un coniglio bianco che corre trafelato con un orologio in mano. Incuriosita segue il coniglio e comincia così la sua avventura in un mondo strano e misterioso, collocato tra sogno e realtà, dove tutto è diverso dal mondo a cui è abituata.  Seguendo il coniglio bianco, incontrerà una serie di personaggi strampalati, una Regina cattivissima e golosa di marmellata di lamponi perché la rende “giovane bella e buona”, un Bruco molto antipatico e una Cappellaia amante della natura.  

Lo spettacolo, ricco di colori e musica, ci racconta con poesia e divertimento la storia di Alice, una bambina che affronta da sola un viaggio in un mondo fantastico pieno di personaggi incredibili e paradossali. E’ un viaggio alla scoperta di sé stessa.  Alice compie delle scelte, affronta paure, supera ostacoli. Poco importano la lunghezza e la complessità del percorso, ciò che conta è la consapevolezza di dover proseguire, con costanza e determinazione.

Riuscirà Alice a sfuggire alle grinfie dei due aiutanti della regina che la accusano di aver rubato la marmellata di lamponi? È stato solo un sogno, oppure esiste davvero questo strano mondo popolato da bizzarri personaggi?

Liberamente ispiratoa ad "Alice nel paese delle meraviglie"

Con: Luca Battisti, Tania Faes, Carmela Guitto, Patrizia Zandron
Regia: Michela Embrìaco
Drammaturgia: Multiversoteatro
Costumista: Giusi Campisi
Realizzazione costumi: Antonella Vecchi
Fotografia e grafica: Pierluigi Cattani Faggion
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta